Alberto Ezzu Lux Vocal Ensemble - Consonanze Armoniche, Ostinati Ritmici E Veri Bordoni Immobili (Contemplazioni Armoniche Ed Immagini Di Successivi Sviluppi)

фильм [xfvalue_rus]
  • Artist: Alberto Ezzu Lux Vocal Ensemble
  • Name: Consonanze Armoniche, Ostinati Ritmici E Veri Bordoni Immobili (Contemplazioni Armoniche Ed Immagini Di Successivi Sviluppi)
  • Size: 1254mb
  • Quality: flac, wma, aac, ogg


  • Free Download now:





    Description:

    Label: Psych-Out Records ‎– PO-LO33026
    Type: 2 x Vinyl, LP, Album
    Country: Italy
    Date of released: 2011
    Category: Classical
    Style: Overtone Singing

    Tracklist

    A1 Consonanze Armoniche In Ambiente Monodico Indo-Europeo Su Vero Bordone Immobile / Contemplazione Armonica Strumentale (Dell’Estasi Nell’Ammirare Sirio E Le Altre Stelle) (Per Armonium Solo) 4:56
    A2 Consonanze Armoniche E Melodiose Su Ritmo Libero / Contemplazione Armonico-Melodico-Vocale (Delle Affinità Atomico-Relazionali) (Per Due Voci Difoniche) 8:40
    A3 Consonanze Armoniche Strumentali In Ambiente Monodico Indo-Europeo Su Vero Bordone Immobile / Contemplazione Armonica Strumentale (Per Synphonia, Liuto E Viola Da Gamba) 6:19
    B Consonanze Armoniche E Ostinato Ritmico In Ambiente Monodico Indo-Europeo Su Vero Bordone Immobile / Contemplazione Armonica E Strumentale (Della Quotidiana Rinascita E Del Viaggio Di Amon Ra) (Per Voci Difoniche, Bordone Di Synphonia, Viola Da Gamba, Liuto E Percussioni) 19:47
    C1 Ra Splende Nel Cielo / Contemplazione Armonica Con L’Oriente Nel Cuore (Per Tanpura E Voce) 6:00
    C2 Consonanze Armoniche E Ostinato Ritmico In Ambiente Monodico Allargato Indo-Europeo Su Vero Bordone Immobile (Prima Parte) / Contemplazione Armonica Vocale (Della Respirazione Nell’Occaso Della Mente) (Per Voci Difoniche, Bordone Di Synphonia, Viola Da Gamba, Liuto E Percussioni) 16:26
    D1 Consonanze Armoniche E Ostinato Ritmico In Ambiente Monodico Allargato Indo-Europeo Su Vero Bordone Immobile (Seconda Parte) / Contemplazione Armonica Vocale (Della Respirazione Nell’Occaso Della Mente) (Per Voci Armoniche, Bordone Di Synphonia, Viola Da Gamba, Liuto E Percussioni) 20:26
    D2 Anelli Di Luce Oscura / Contemplazione Armonica Sul Ponte Di Collegamento (Per Voce Armonica, Oboe, Violoncello, Percussioni E Chitarra Elettrica) 2:00

    Notes

    Questo disco è dedicato a Flavio Gatti (1963-2010)
    musicista, editore ma soprattutto amico

    - Alberto Ezzu: voce difonica, armonium indiano, synphonia medievale;
    - Marco Garri: voce difonica e pakhawaj
    - Alberto Guccione: voce difonica
    - Raffaele Schiavo: voce difonica e pakhawaj
    - Raffaella Gottardelli: basso di viola da gamba
    - Guido Montegrandi: liuto rinascimentale
    - Massimo Amelio: voce difonica di bordone
    - Marco Buccolo: voce difonica di bordone
    - Rosella Lancina: voce difonica di bordone
    - Pino Poclen: voce difonica di bordone

    nuova formazione:
    - Alberto Ezzu: voce difonica, synphonia medievale, chitarra elettrica
    - Pier Paolo Marino: oboe
    - Antonio Canino: violoncello
    - Lucio Molinari: percussioni.

    L’Alberto Ezzu Lux Vocal Ensemble nasce nel 2001 per eseguire composizioni ed improvvisazioni proprie, utilizzando la tecnica del canto difonico, conosciuta anche come canto sdoppiato o canto armonico. I primi cantanti dell’insieme erano soprattutto musicisti che ruotavano attorno al Centro Zen Mokusho di Torino. Tale esigenza era nata dal carattere decisamente meditativo della prima composizione, “Il Fuoco del 6° Armonico sulla Luce della Dominante partendo dalla Madre Fondamentale (con in mente Zarathustra)”, brano per 4 o 6 o 8 esecutori e suoni elettronici registrati, che richiedeva agli esecutori una capacità di autocontrollo che soltanto cantanti con questo tipo di esperienza personale potevano avere. Nell’aprile del 2002, l’Ensemble partecipa al concerto inaugurale della rassegna BIG 2002 al Teatro Regio di Torino cantando all’interno del brano “La Città Invisibile” del compositore scozzese Cameron Sinclair, al fianco dell’Orchestra della Camerata Ducale. Tra le altre composizioni dell’Ensemble, l’improvvisazione vocale “Mandala”; la cantata per quattro voci, armonium indiano e suoni elettronici “La Luce del Sole in Reiterate Forme d’Onda”; il lavoro per voci, legno, metalli e suoni elettronici “Come un’Onda Puntiforme Spruzzata di Luci Armoniche Ineguagliate e Ineguagliabili” ed uno studio sull’uso degli armonici vocali nella tradizione popolare del Falso Bordone. A seconda del tipo di repertorio, l’ensemble varia il proprio nome in Alberto Ezzu Lux Vocal and Instrumental Ensemble, oppure in Alberto Ezzu Lux Vocal and Psychedelic Ensemble o in Alberto Ezzu Lux Vocal duo o Alberto Ezzu Lux Vocal Solo.

    Il canto difonico

    Nato in Oriente, il canto difonico (o canto degli armonici) si è di recente sviluppato in Europa e negli U.S.A. grazie allo studio e all’interessamento di etnomusicologi e artisti, tra i quali Tran Quang Hai, Karlheinz Stockhausen, David Hykes, Michael Vetter, Roberto Laneri e molti altri. Si tratta di una particolare tecnica vocale grazie alla quale uno stesso cantante è in grado di emettere contemporaneamente due o più suoni distinti in vari gradi di intervallo.
    __

    Una serie di fortunate ed inaspettate coincidenze hanno permesso che dopo alcuni anni dall’uscita del cd “Consonanze Armoniche, Ostinati Ritmici e Veri Bordoni Immobili” si potesse pensare di stampare lo stesso lavoro su vinile. In un locale di Torino, su spinta di Cristina Scanu, la più innamorata fan della vita, dell’amore e della musica che mi sia mai stato dato incontrare, rinacquero i No Strange gruppo – come si disse agli esordi – neo psichedelico, fondato da me e da Salvatore D’Urso “Ursus”, che dopo alcune vicissitudini produttive, ritornarono genuinamente baldanzosi sulle scene con un nuovo lavoro, Cristalli Sognanti, edito in versione cd dall’etichetta Area Pirata ed in vinile dalla iper specializzata Psychout. Proprio quest’ultima, guidata dal perseverante, lungimirante ed attento Cosimino Pecere, ha permesso che questo disco potesse uscire oggi in questa notevole ristampa vinilica. “Consonanze Armoniche, Ostinati Ritmici e Veri-Bordoni Immobili – Contemplazioni Armoniche Vocali e Strumentali –“ nacque con l’intento di coniugare vari miei interessi musicali con la tecnica del canto difonico. L’amore per la monodia, antica e moderna, per la musica indiana, in generale per tutte le musiche a “bordone” e per la prima polifonia medievale, mi portò ad impostare un lavoro in cui strumenti musicali e voci avevano la possibilità di improvvisare basandosi su alcune indicazioni minime, come una mappa celeste nella quale ognuno potesse trovare una propria collocazione armonica, ritmica e timbrica all’interno di un ambiente musicale monodico.
    La Synphonia (strumento medievale a corde sfregate, antenato della ghironda) e il coro armonico, mantengono fisso un bordone di Do e Sol, mentre Liuto Rinascimentale e Basso di Viola da Gamba spaziano a piacere nel modo dorico greco, scala in qualche maniera imparentata col thath indiano Bhairavi. I cantanti solisti hanno la possibilità di spaziare adottando le condotte che in ogni istante prediligono: dal sostenere a piacere una qualsiasi delle note del modo, oppure improvvisando melodie che, ad intuito, rientrino nel clima creatosi in quel momento tra i vari esecutori-improvvisatori. Il tutto, naturalmente, lavorando con gli armonici vocali. L’effetto può risultare vagamente armonico ma anche atonale, a seconda delle note scelte dai solisti e dalla atmosfera che si viene a creare man mano che la composizione si sviluppa e progredisce. Il tutto, certamente, lontano sia dall’armonia classica occidentale quanto dalle pratiche improvvisative indiane.
    Un sentore di antico, di orientale ma, al contempo, composizione contemporanea, figlia di quella avanguardia americana che ha in La Monte Young e in Terry Riley i suoi padri spirituali. Voci armoniche e strumenti antichi, come a simbolizzare le nozze chimiche di culture ed epoche invero lontane ma dentro di me presenti e vive. Per questa versione in vinile è stata necessariamente scelta l’opzione del doppio LP, in quanto la durata del CD era ovviamente superiore a quanto un solo disco fosse in grado di contenere. Uno dei brani, che nell’originale durava più di 38 minuti, è stato diviso e posto nello stesso disco in due diverse facciate. La scelta del doppio LP ha però permesso di aggiungere altri tre brani: “Consonanze Armoniche Strumentali in Ambiente Monodico Indo-Europeo su Vero Bordone Immobile”, che è la versione strumentale alla base dei due brani suonati con la synphonia, qui in versione solistica assieme alla viola da gamba ed al liuto; “Ra Splende nel Cielo”, brano vocale improvvisato suonando la tanpura indiana; e “Anelli di Luce Oscura” brano che, con la voce difonica contrapposta alla chitarra elettrica, segna il passaggio ad un ensemble (l’Alberto Ezzu Lux Vocal and Psychedelic Ensemble, già apparso in sporadici concerti) sempre più orientato verso i suoni psichedelici “classici”, prediligendo strumenti quali il sitar e, appunto, la chitarra elettrica, ma anche violoncello, oboe e percussioni.
    Tutte le scelte che mi hanno caratterizzato sino ad oggi, sono sempre state indirizzate all’amore, alla ricerca di sé, alla meditazione e alla contemplazione. Aumentare l’area della consapevolezza per me, figlio cronologico della nascita di Beat e Psichedelia, è stata una priorità, assoluta, e la musica il mezzo privilegiato per realizzarla. Va da sé che il progetto No Strange si allineasse naturalmente a questi termini, ma che anche tutte le mie produzioni, anteriori e posteriori, avessero identico spirito e motore, benché le scelte, dal punto di vista esclusivamente estetico, potessero tra loro differire e, spesso, non di poco. Per me, psichedelia non è “chitarra elettrica/capellilunghi/eco/wahwah” o, almeno, non soltanto, ma è un atteggiamento dello spirito e della mente, che cercano in se stessi e nei propri recessi ed anfratti un legame o un’assonanza con una qualsiasi verità – con la v maiuscola o meno – ma che la si possa avvertire e sperimentare da noi stessi, senza tramiti esterni, filosofie, ideologie e psicologie.


    
  • ALBERTO EZZU LUX VOCAL AND INSTRUMENTAL ENSEMBLE - Consonanze Armoniche, Os ...
  • 
  • Various - Voci Della Nostra Storia
  • 
  • Gianluigi Di Franco - Gianluigi Di Franco
  • 
  • Carluccio / Cerha / Donatoni / Gorli / Maderna / Pennisi / Sciarrino / Vacc ...
  • 
  • Alberto Ezzu Lux Vocal and Instrumental Ensemble - Consonanze Armoniche, Os ...